Skip to content
kairos blog

ovvero l’arte di  trasformare le contraddizioni dell’individuo e della società in creatività

Trieste, 2019.


Nella città nota per avere 99 modi di nominare il caffè, nonché la più alta percentuale di vecchietti per abitante, essere giovani non è facile.


Il blog Kairòs, nasce dall’urgenza di raccontare il presente, descriverlo, unendo le contraddizioni dell’essere umano a varie forme espressive e artistiche.


Kairòs, in greco, è il tempo in divenire, un periodo intermedio tra Kronos e Aion, dove le cose accadono.
Siamo in un momento di crisi strutturale e culturale. Un nuovo medioevo tecnologico. È incredibile quante cose accadono e quanto velocemente.


Un blog culturale, zeppo di pensieri, idee, racconti, persino cortometraggi. Ma che dia voce a qualcosa che sta accadendo, includendo anche chi normalmente ne sarebbe escluso e che tenti di rappresentare il tempo prima che le cose divengano il presente di domani.

La regola? Pubblica tutto ciò che non pubblicheresti su un qualunque social. Questo spazio vuole diventare un luogo virtuale dove praticare l’ecologia della mente (una sorta di raccolta differenziata di pensieri), citando Bateson.

«L’ecologia della mente è una scienza che ancora non esiste come corpus organico di teoria o conoscenza». Ma questa scienza in formazione è nondimeno essenziale. Essa sola permette di capire, ricorrendo alle stesse categorie, questioni come «la simmetria bilaterale di un animale, la disposizione strutturata delle foglie in una pianta, l’amplificazione successiva della corsa agli armamenti, le pratiche del corteggiamento, la natura del gioco, la grammatica di una frase, il mistero dell’evoluzione biologica, e la crisi in cui oggi si trovano i rapporti tra l’uomo e l’ambiente»

racconti

In questa sezione raccogliamo racconti di non più di 2 pagine, o, se più lunghi, da pubblicare in più puntate

poesie

Scrivi poesie che non sai dove mettere? questo è il posto giusto!

Video

Questo  è lo spazio per video, cortometraggi, performance, slide di foto! 

„The major problems in the world are the result of the difference between how nature works and the way people think“